Ares – Marte

Il guerriero, dio della guerra nel suo aspetto furioso, passionale, è il furore bellico, è il dio della mascolinità aggressiva, quello che rende eroici gli uomini. Il dio uccide, e ama farlo, non si deve ostacolarlo e contrastarlo, pena suscitare la sua furia. Però a volte è stato declassato come Enialio, signore di un culto relativo ad ambiti particolari, come per il giuramento degli efebi, momento di passaggio verso l’età adulta. Sembra che echeggi il motto “nei secoli fedele”, o quanto i marines giurano: non lasciare mai indietro un commilitone. Ares è il dio della militanza fra uomini, figlio del signore massimo dell’Olimpo, conquistatore di donne, e della sua legittima sposa, patrona, invece, della famiglia. La sua bellezza fa perdonare le sue esternazioni, le sue violenze, forse tipiche della Tracia barbarica, secondo i Greci, sua patria d’origine; potremmo definirlo bello e maledetto, e curiosamente, o forse no, è lui il padre della gens Julia, che darà i natali a Giulio Cesare. Rosso è il suo colore, il colore della guerra.

8,00

22 disponibili

COD: 134 Categorie: ,

Collana “Le Divinità” di Giuliana Borghesani.

Peso 0.150 kg
Dimensioni 21 × 14 × 0.60 cm
ISBN

Storia Antica

Pagine

Lingua

Autore

Copertina

Rilegatura

Anno di pubblicazione

Casa Editrice

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ares – Marte”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *