Hestia – Vesta

La dea che non ha volto, la dea che non ha una sede, la dea che, invece, si trova in ogni tempio, associata ad ogni dio è Hestia. Hestia, o Vesta per i Romani, è il fuoco del focolare domestico, la dea che esiste anche senza un corpo, benchè di lei si conosca la storia. È la dea vergine, che sceglie di essere tale per continuare nel silenzio della casa a compiere la sua azione. Parrebbe una dea schiva, una dea simile alle donne di un tempo arcaico, che si ritenevano solo mogli e madri. Ma il fuoco è il più grande dono di Prometeo agli uomini, tanto importante da essere cancellato da Zeus e il Titano è severamente punito. Il fuoco permettere di cuocere il cibo, il fuoco illumina la lunga notte antica, il fuoco riscalda i corpi e rasserena i cuori. Hestia è quella divinità di cui non si conosce il nome vero, solo la sua potenza, tanto grande che forse per capirla era necessario suddividerla nei vari aspetti del sacro. Invece è il principio vitale, è talmente forte, e antica, che non ha bisogno di qualcosa di specifico per lei, perché lei è in ogni cosa, la più antica e forse la più moderna: Hestia, la prima e l’ultima dea.

8,00

21 disponibili

COD: 136 Categorie: ,

Collana “Le Divinità” di Giuliana Borghesani.

Peso 0.150 kg
Dimensioni 21 × 14 × 0.70 cm
ISBN

Storia Antica

Pagine

Lingua

Autore

Copertina

Rilegatura

Anno di pubblicazione

Casa Editrice

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Hestia – Vesta”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *