ATHENA – MINERVA

La vergine che nasce dalla testa del padre, che è figlia della Saggezza, ma è donna. Come potrebbe una donna essere saggia, guerriera, pacificatrice, protettrice delle arti e degli artigiani, inventrice e chi più ne ha più ne metta, in un mondo maschile, decisamente e disperatamente maschile? Deve nascere da un uomo, dal padre, come infatti succede. In realtà ancora una volta è la Dea Madre, l’antica dea che dai primordi viene venerata e supplicata, a riemergere e a mantenere il suo potere di generatrice della vita. Ovunque si guardi nel mondo passato ecco che si trova la Signora degli Animali, la Potnia Theron, la Grande Madre e nonostante le difficoltà di emergere dal silenzio cui la divinità femminile soccombe davanti al dio, eccola tornare con costanza a dimostrare quanto forte sia il suo potere. Ancora oggi “chi vuol grazia e a lei non ricorre” come dice Dante è alla Madonna che ci si rivolge, fiduciosi che sia una madre l’unica ad ascoltare benevola. E anche Minerva, la romana, in questo si adegua alla sorella greca; è la civetta che le accompagna e sarà la civetta che indicherà la strega, che in fondo è donna, madre e, come le dee, capace di guarire. Per questo malefica.

8,00

21 disponibili

COD: 117 Categorie: ,

La vergine che nasce dalla testa del padre, che è figlia della Saggezza, ma è donna. Come potrebbe una donna essere saggia, guerriera, pacificatrice, protettrice delle arti e degli artigiani, inventrice e chi più ne ha più ne metta, in un mondo maschile, decisamente e disperatamente maschile? Deve nascere da un uomo, dal padre, come infatti succede. In realtà ancora una volta è la Dea Madre, l’antica dea che dai primordi viene venerata e supplicata, a riemergere e a mantenere il suo potere di generatrice della vita. Ovunque si guardi nel mondo passato ecco che si trova la Signora degli Animali, la Potnia Theron, la Grande Madre e nonostante le difficoltà di emergere dal silenzio cui la divinità femminile soccombe davanti al dio, eccola tornare con costanza a dimostrare quanto forte sia il suo potere. Ancora oggi “chi vuol grazia e a lei non ricorre” come dice Dante è alla Madonna che ci si rivolge, fiduciosi che sia una madre l’unica ad ascoltare benevola. E anche Minerva, la romana, in questo si adegua alla sorella greca; è la civetta che le accompagna e sarà la civetta che indicherà la strega, che in fondo è donna, madre e, come le dee, capace di guarire. Per questo malefica.

Peso 0,150 kg
Dimensioni 21 × 14 × 0,60 cm
ISBN

Storia Antica

Pagine

Lingua

Autore

Copertina

Rilegatura

Anno di pubblicazione

Casa Editrice

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “ATHENA – MINERVA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri titoli