Hermes – Mercurio

Un antico dio locale, quasi sicuramente originario dell’Arcadia, protegge la pastorizia e si preoccupa della fecondità degli animali. Per questo è il dio dei pastori, che lo adoravano personificandolo nel vento e nel crepuscolo, ai confini della giornata, quando maggiori si addensano i pericoli per le greggi. Gli uomini lo identificavano in cumuli di pietre sia agli incroci delle vie che ai confini dei campi, idoli aniconici dalla primaria funzione protettrice, nel tempo trasformati nell’altro evidente simbolo di fecondità e di protezione: il fallo. Segnando confini e strade, diventa protettore dei viaggi fatti per via di terra e, per trasposizione, per tutto quello che indica passaggio; compresi gli scambi commerciali, sia leciti, tra mercanti, che illeciti, operati da ladri. Il passaggio più importante, nella funzione di psicopompo, è quello verso l’altro mondo, così il dio conduce le anime nel mondo buio dell’Oltretomba, e grazie alla sua sveltezza è anche il messaggero preferito della volontà di Zeus.

8,00

22 disponibili

COD: 133 Categorie: ,

Collana “Le Divinità” di Giuliana Borghesani.

Peso 0.150 kg
Dimensioni 21 × 14 × 0.60 cm
ISBN

Storia Antica

Pagine

Lingua

Autore

Copertina

Rilegatura

Anno di pubblicazione

Casa Editrice

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Hermes – Mercurio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *